Un’esperienza lunga più di un secolo

La storia della “chalchi“ di Netstal

Gli inizi dell’attività estrattiva e della lavorazione della calce a Netstal risalgono al 1900.

1900
Inizio dell’attività della fornace di calce “Melchior Zopfi“.

1910
Acquisizione dello stabilimento della ex stamperia di cotone “Kubli“ a Langengüetli.

1912
Realizzazione di un raccordo ferroviario con la locale stazione. Nel 1918, il numero dei dipendenti è già salito a 125 unità. Il nipote di Zopfi, il dott. Konrad Auer-Brunner, laureato in chimica presso il Politecnico Federale di Zurigo (ETH), entra a far parte dell’azienda.

1924
L’azienda cambia il proprio nome in Kalkfabrik Netstal AG.

1945
Acquisizione del sito estrattivo e proroga della concessione da parte del Tagwen (“patriziato“) di Netstal.

1950-70
Periodo di vasti rinnovamenti tra cui, per esempio, la sostituzione della vecchia fornace a tino con una nuova fornace meccanica. Ampliamento dell’impianto di spegnimento che passa a comprendere 5 sili. Costruzione di un ufficio tecnico, di un’officina di riparazione e di diversi alloggi.

1962
Costruzione di un moderno edificio destinato ad accogliere gli uffici aziendali.

1969
Un contributo alla tutela ambientale: costruzione di un impianto per la depurazione dei reflui provenienti dall’impianto di lavaggio inerti.

1982
Ampliamento dell’assortimento di prodotti con l’introduzione della calce in zolle a grana fine, utilizzata nell’industria siderurgica svizzera per la desolforazione dell’acciaio.

1992
Konrad Auer-Trudel cede la guida operativa della KFN all‘Ing. Heinz Marti-Auer (ETH/MBA).

1994
Autorizzazione del consiglio comunale all’ampliamento della cava in direzione della sovrastante sella.

1997
Primo brillamento all’interno della nuova area della cava.

1999
Costruzione del nuovo edificio dell‘amministrazione.

2000
Celebrazione del centenario dalla fondazione.
Costruzione di un nuovo impianto di idratazione e di un nuovo impianto centralizzato di insaccamento e pallettizzazione.

2012
Certificazione ISO 22000 per la produzione e la commercializzazione di ossido ed idrossido di calcio come additivi per l'industria alimentare umana ed animale.

2013
Conversione dei processi di cottura al gas naturale.